Ball Chair

Progettata da Eero Aarnio nel 1963 la sedia Ball Chair ha un aspetto futuristico.

2Pallotuoli_iso

Il prototipo della prima Ball Chair si trova ancora oggi nella casa del designer finlandese. La Ball Chair fu presentata per la prima volta al pubblico nel 1966, durante il Salone Internazionale del Mobile di Colonia. Il successo di pubblico e critica fu immediato.

La Ball Chair era una novità assoluta e consacrò Eero Aarnio quale caposcuola dell’impiego della vetroresina nel campo del design.

La sedia Ball Chair gode di fama internazionale ed è divenuto un prodotto cult presente nelle case di personaggi famosi di tutto il mondo, nelle copertine di riviste famose e ha al suo attivo anche numerose apparizioni in film tra cui James Bond e Men in Black.

E’ uno dei mobili di design più copiati al mondo.

L’autentica Ball Chair ha un guscio in fibra di vetro, un interno rivestito con tessuti di alta qualità e una base in acciaio. Questa icona del design viene prodotta ancora oggi nella stessa fabbrica in Finlandia, usando gli stessi stampi originali.

bcblackred

Eero Aarnio ha creato anche una versione sospesa della Ball Chair, l’altrettanto famosa ed originale Bubble Chair, caratterizzata da un guscio trasparente in acrilico e da una straordinaria acustica. Come la Ball Chair, anche la Bubble Chair offre la possibilità di isolarsi dal resto del mondo: all’interno di questa bolla trasparente i rumori esterni arrivano attutiti e la luce entra da ogni direzione.

-font-b-Chair-b-font-bubble-font-b-chair-b-font-indoor-swing-font-b

Prodotta da Adelta, la Ball Chair è stata spesso definita come una “stanza nella stanza”.

Nessun commento

Inserisci un commento

undici − 10 =